Our Blog

Pietas Laumellina immagini delle controriforma

Pietas Laumellina invito

 

La dittà Gabbantichità, ha coordinato  ed eseguito le operazioni di messa in sicurezza e allestimento della mostra. Sotto la supervisione  della funzionaria della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio  di Milano, Dottoressa Paola Strada

La mostra “Pietas Laumellina – immagini dalla Controriforma” è un singolare squarcio sulla qualità dell’arte in Lomellina tra gli ultimi decenni del sec. XVI e i primi di quello successivo. Su questo territorio si mossero trovarono tante committenze artisti di scuola lombarda e vercellese, che qui si incontrarono, incrociando esperienze, modelli e convinzioni. Le grandi pale d’altare, nate durante quel cruciale momento storico, fanno ora bella mostra di sé nelle ampie sale del Castello Isimbardi di Castello d’Agogna, proponendo straordinari confronti stilistici e cromatici tra i grandi artisti qui presenti, da Moncalvo a Giovenone, a Lanino, a Cossali e altri ancora. Una mostra necessaria direi, per comprendere e chiarire rapporti tra le gente e la fede, tra l’arte e la grande macchina di persuasione messa in moto dal Concilio di Trento.
Prof. Giuseppe Castelli

Comments ( 1 )

Rispondi